Regione Lombardia

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF

Ultima modifica 26 aprile 2019

L’addizionale comunale all’Irpef è istituita dal decreto legislativo 28 settembre 1998, n. 360 (art. 1) e successive modificazioni, così come da ultimo dalla Legge 27/12/2006, n. 296 - Finanziaria 2007, ed è applicata a Gessate a decorrere dall’anno d’imposta 2011.

Per l’anno 2019 devono essere applicate le aliquote approvate con Deliberazione CC n. 4 del 26 marzo 2019 di seguito riportate:

  • 0,40 per cento fino a 15.000,00 euro;
  • 0,60 per cento oltre 15.000,00 euro e fino a 28.000,00 euro;
  • 0,70 per cento oltre 28.000,00 euro e fino a 55.000,00 euro;
  • 0,75 per cento oltre 55.000,00 euro e fino a 75.000,00 euro;
  • 0,80 per cento oltre 75.000,00 euro.

Disciplina:
A norma dell’art. 1 comma 142 e seguenti della legge n. 296/2006 è stato approvato il Regolamento per la disciplina dell’applicazione dell’addizionale comunale all’Irpef, con deliberazione del Consiglio comunale n. 29 del 23/06/2011 e successivamente modificato con le deliberazioni n. 7 del 10/02/2012 e n. 19 del 20/05/2013.
L’addizionale è calcolata applicando al reddito complessivo determinato ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche l'aliquota prevista, al netto degli oneri deducibili riconosciuti ai fini di tale imposta, ed è dovuta se per lo stesso anno risulta dovuta l’imposta sul reddito delle persone fisiche, al netto delle detrazioni per essa riconosciute e del credito di cui all’art. 165 del T.U.I.R., approvato con D.P.R. n. 917/1986.

Per i redditi di lavoro dipendente e assimilati, l’acconto dell’addizionale dovuta è determinato dai sostituti d’imposta e il relativo importo è trattenuto in un numero massimo di nove rate mensili a partire dal mese di Marzo. Il saldo dell’addizionale dovuta è determinato all’atto delle operazioni di conguaglio e il relativo importo è trattenuto in un numero massimo di undici rate, a partire dal periodo di paga successivo a quello in cui le stesse sono effettuate e non oltre quello relativamente al quale le ritenute sono versate nel mese di Dicembre.
In caso di cessazione del rapporto di lavoro, l’addizionale residua dovuta è prelevata in unica soluzione.
Per i redditi diversi dal lavoro dipendente o assimilato, il calcolo ed il pagamento dell’addizionale comunale all’Irpef va effettuato in sede di dichiarazione dei redditi.
L’addizionale è dovuta al Comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale alla data del 1° Gennaio dell’anno in cui si riferisce l’addizionale stessa. Il relativo versamento è effettuato, in acconto e a saldo dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, direttamente al Comune competente.

Versamenti:
Il versamento dell’addizionale comunale Irpef deve essere effettuato mediante modello F24

Addizionale Regionale:
Per informazioni consultate il sito: http://www.tributi.regione.lombardia.it/